Vieri Poggiali: L’Opera ieri e oggi. Mondi a confronto

Vieri Poggiali, classe 1934, già giornalista economico e dirigente d’azienda dalle molteplici esperienze lavorative e politico-economiche.   Il suo esordio da spettatore alla Scala avvenne nel 1942, un anno prima che ne crollasse la volta della sala sotto i bombardamenti. Abbonato  in 3 teatri i (Scala Milano, Opera/Roma, Fenice/Venezia), frequenta abitualmente tutte le altre “piazze” liriche in Italia, e ogni anno i festival di Bayreuth e di Salzburg, e poi Vienna, Berlino, l’Opéra Bastille eccetera.

Abbiamo ritenuto importante discutere con lui per avere esperienza del prima e dopo l’Opera, ammesso che i tempi per il genere siano cambiati e/o profondamente cambiati.

Vieri ha da poco dato alle stampe il libro Nonno, mi racconti l’Opera? Racconti, memorie e emozioni di una vita a Teatro per i tipi di Zecchini, che presenteremo alle Sale Apolline il prossimo 10 novembre alle 18 con Ingresso libero (http://svel.to/kmm). Un’occasione in più per scambiare amabilmente due chiacchiere con un grande appassionato.

in redazione: Pietro Tessarin