Habitat Torcello: Paolo Andrich e Flamingo Art Media raccontano l’isola di Torcello

Paolo Andrich è uno degli ultimi dieci abitanti di Torcello. Ama definirsi un contadino, attività che accosta al suo coinvolgente culto del bello. La sua, più che una casa, è un “agrimuseo”, dove i terreni coltivati affacciati alla Palude della Rosa dialogano con le migliaia di opere d’arte che Paolo colleziona, in primo luogo la collezione di opere d’arte dello zio, Lucio Andrich.

Andrea Baesso, Gianmaria Spavento e Christian Palazzo invece sono i fondatori dell’associazione culturale Flamingo Art Media. Veneziani, hanno deciso di imbastire l’impresa di raccontare la vita dell’isola di Torcello con un documentario che intende raccontare la storia e la bellezza del luogo attraverso le storie dei suoi ultimi abitanti. Un viaggio attraverso le stagioni e le vite della Torcello reale, lontana dall’immagine cartolinesca di un’isola ridotta alla Basilica e al Ponte del Diavolo.

Il documentario è però solo parte del progetto, che vuole essere una felice occasione per riaccendere l’attenzione sulle potenzialità del nostro territorio, per immaginare un vivere Venezia e la laguna diverso, per ripensare un turismo sempre più alienante ed acefalo.

Anche per questo, la sfida di questi ragazzi è quella di riuscire a finanziare i costi delle riprese attraverso il crowfounding, ovvero attraverso la partecipazione di un pubblico che deve essere il più possibile attivo.

redazione ed editing: Filippo Merlo



Su Youtube è possibile guardare il loro bellissimo teaser

https://www.youtube.com/watch?v=KuyQBs6sfN8


Mentre per partecipare al progetto basta andare su: 

http://www.eppela.com/ita/projects/946/habitat-torcello