Emanuele Ferrari: Rachmaninov, Étude-tableau Op. 39 n. 2

Il “quadro” dipinto in questa Etude-Tableau è in realtà un luogo dell’immaginario: un lago ghiacciato coperto di neve nell’immobile inverno russo, che a sorpresa narra e rivela la propria spaventosa storia geologica in un “doppio sogno” in cui l’inconscio non è una dimensione personale, ma la memoria profonda della Terra.

La rubrica di Emanuele Ferrari