Stefano Duranti Poccetti: ’Furia, metallo’ di Salvatore Sciarrino

Furia, metallo di Salvatore Sciarrino. I passi ferrigni della Morte

Svegliarsi nella notte in preda agli incubi. Mettersi in ascolto. Sentire i passi neri della Morte, che sembra camminare con ai piedi dei pesanti stivali di metallo. I passi sono intensi, belligeranti, crudeli e sembrano avvicinarsi sempre di più. Spiriti maligni s’impossessano dell’atmosfera e solo a tratti posso assaporare quella serenità che l’oscurità di una notte spietata mi nasconde.

ascolta qui le trasmissioni precedenti