Luciano Canfora: i Greci, la Democrazia e Tu (?)

Luciano Canfora (Bari, 1942) è ordinario di Filologia greca e latina presso l’Università di Bari. Perfezionamento in Filologia classica alla Scuola Normale di Pisa. Asistente di storia antica, poi di letteratura greca. Ha insegnato anche: Papirologia, Letteratura latina, Storia greca e romana. Fa parte del comitato scientifico della Society of Classical Tradition di Boston, della Fondazione Istituto Gramsci di Roma. Dirige la rivista Quaderni di Storia e la collana di testi La città antica. Fa parte del comitato direttivo di Historia y critica (Santiago, Spagna), Journal of Classical Tradition (Boston), Limes (Roma). Ha studiato problemi di storia antica, letteratura greca e romana, storia della tradizione, storia degli studi classici, politica e cultura del XX secolo.

I libri, numerosissimi, che ha scritto e scrive hanno suggerito i temi di questa conversazione. Ne citiamo alcuni: Una società premoderna, Bari Dedalo 1979; Vita di Giulio Cesare, Roma-Bari Laterza 1999; La storiografia greca, B. Mondadori Milano 1999; Storia della letteratura greca, Roma-Bari Laterza 1986 (1989, III ed.); Ellenismo, Roma-Bari Laterza 1986; Il mistero Tucidide, Milano Adelphi 1999; Ideologie del classicismo, Torino Einaudi 1980; Cultura classica e crisi tedesca, Bari De Donato 1976; Intellettuali in Germania tra reazione e rivoluzione, Bari De Donato 1977; Concetto Marchesi e Giovanni Gentile, Palermo Sellerio 1985; Togliatti e i dilemmi della politica, Roma-Bari Laterza 1989; Idee d’Europa, Bari Dedalo 1997.

Oggi in Europa pare manchi un "centro di gravità permanente", era così anche un tempo o l’uomo antico era in grado di superare i momenti di incertezza politico-sociale con l’aiuto della Cultura? Se Pericle fosse qui con noi, ci invidierebbe? Come se la sono inventata i greci la democrazia? Questi e tanti altri gli spunti di questa conversazione.

in redazione: Pietro Tessarin
editing: Jacopo Longato